Documenti e procedure per la gestione
ed il controllo del business.

axélero ha adottato un sistema di governance di tipo tradizionale.
L’Assemblea dei Soci nomina perciò sia il Consiglio di Amministrazione sia il Collegio Sindacale.

Il sistema di governance di axélero è fondato sui seguenti principi:

Centralità del Consiglio di Amministrazione (CdA) nella guida dell’indirizzo strategico.

Netta separazione tra l’attività amministrativa, svolta dal CdA, e l’attività di controllo, svolta dal Collegio Sindacale, grazie alla quale è garantita maggiore efficienza ed efficacia al sistema di controllo interno.

Trasparenza delle scelte gestionali interne, nonché delle regole procedurali nell’effettuare operazioni con parti correlate.

Adesione volontaria a parti del Codice di Autodisciplina

axélero, in quanto società quotata sul mercato AIM Italia, non è obbligata ad adeguarsi alle norme del Codice di Autodisciplina. La Società ha comunque applicato al proprio sistema di governo societario, su base volontaria, alcune disposizioni previste dal Codice stesso, volte a favorire la tutela delle minoranze azionarie.

Inoltre, axélero ha:

  • Previsto statutariamente l’obbligatorietà della nomina, in seno al Consiglio di Amministrazione, di almeno un amministratore in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dall’articolo 148, comma 3, del TUF.
  • Previsto statutariamente un obbligo di comunicazione in capo agli azionisti la cui partecipazione raggiunga, o superi o scenda al di sotto di una delle soglie fissate dal Regolamento Emittenti AIM Italia.
  • Adottato una procedura per la gestione delle operazioni con parti correlate.
  • Approvato una procedura per la gestione interna e la comunicazione all’esterno di documenti e informazioni riguardanti la Società, in particolare con riferimento alle informazioni privilegiate.
  • Previsto statutariamente che, a partire dal momento in cui le azioni emesse dalla Società sono state ammesse alle negoziazioni sull’AIM Italia, siano applicabili, per richiamo volontario e in quanto compatibili, le disposizioni relative alle società quotate in materia di offerta pubblica di acquisto e di scambio obbligatoria (limitatamente agli artt. 106 e 109 TUF).
  • Previsto statutariamente, a partire dal momento dell’ammissione delle azioni emesse dalla Società alle negoziazioni sull’AIM Italia, la competenza assembleare per operazioni di reverse take over, cambiamento sostanziale del business e revoca dalla negoziazione su AIM Italia delle Azioni.
  • Approvato una procedura per la gestione degli adempimenti informativi in materia di internal dealing.
  • Approvato un regolamento per le comunicazioni obbligatorie al Nomad.