ll 24 luglio 2018, dopo varie anticipazioni da parte di Google, Google AdWords è diventato ufficialmente Google Ads. Il nuovo brand Google Ads raccoglie  l’intera gamma dei prodotti pubblicitari Google trasversalmente ai vari canali come Rete di Ricerca, Rete Display e Video.

Google Ads

Google Ads

L’annuncio ufficiale è avvenuto da parte di Sridar Ramaswamy, Vice Presidente Senior dei prodotti Ads, durante il Marketing Innovations Keynote 2018 del 10 luglio 2018, l’evento di Google dedicato alla presentazione delle nuove funzioni e dei nuovi prodotti dell’ecosistema Google Adwords.

Marketing innovation keynote 2018

Marketing innovation keynote 2018

Durante la presentazione, Ramaswamy ha specificato che l’obiettivo di Google è quello di “Mirare sempre a fornire pubblicità che funziona per tutti, sia per gli inserzionisti che per i consumatori e ci impegniamo a pubblicare annunci che creano valore, sono trasparenti generano fiducia… mettendo le persone sempre al primo posto”.

In un contesto in cui, grazie alla capillare diffusione degli smartphone e della connettività mobile, i consumatori stanno modificando radicalmente le loro esperienze di acquisto, per gli operatori di marketing nascono nuove opportunità per raggiungere i propri potenziali clienti.

Ma se le opportunità sono sempre maggiori, maggiore è anche la complessità con cui ci si può connettere con il consumatore che è sempre più evoluto e compie un percorso decisionale lungo e costellato dall’utilizzo di diversi canali e dispositivi.

Nel corso degli anni, gli annunci Google si sono evoluti dall’aiutare i marketer a connettersi con le persone quando cercavano su Google, ad aiutarli a connettersi in ogni fase del percorso del consumatore attraverso ricerche, video, display e altro ancora.

Ed è proprio sulla base di questa necessità di raggiungere il consumatore in ogni suo touchpoint che Google ha deciso di unificare i marchi e le soluzioni pubblicitarie disponibili oggi creando 3 nuovi brand:

  • Google Ads: un brand che rappresenta meglio l’intera gamma di soluzioni pubblicitarie offerte da Google permettendo un processo più semplice e coeso nell’acquisto di pubblicità all’interno del network Google (YouTube, Google Maps, Google Play, etc..).
  • Google Marketing Platform: una soluzione che unisce i prodotti Double Click e la suite Google Analytics 360 e che permette al meglio agli inserzionisti di pianificare, misurare ed ottimizzare i media digitali e la customer experience.
  • Google Ad Manager: unisce le soluzioni DoubleClick for Publishers e DoubleClick Ad Exchange in una piattaforma programmatica completa.

Novità Google 2018

Oggi la pubblicità che funziona per tutti significa assistenza che funziona per tutti. Il consumatore è cambiato, è più esigente ed impaziente. Oggi il consumatore non si aspetta più solo delle risposte (come in passato) ma vuole essere aiutato a fare delle cose, risparmiando tempo e denaro.

Non basta più scegliere la giusta parola chiave, serve essere rilevanti per il consumatore durante tutto il suo percorso di acquisto assistendolo in ogni suo passo.

L’obiettivo di Google diventa quello di rispondere alle nuove esigenze dell’utente non più fornendo solo un risultato di ricerca ma informazioni utili su misura per i bisogni degli utenti.

Per fare questo, nell’ultimo anno è stato avviato un lavoro importante che ha portato Google ha focalizzarsi su una pubblicità che offre:

  • Migliori risultati.
  • Esperienze sempre più semplici.
  • Forti collaborazioni.

Novità YouTube

“Il 91% dei possesori di Smartphone oggi acquista o programma di acquistare qualcosa dopo aver visto una pubblicità che considera rilevante per lui.”
Nicky Rettke, Group Product Manager, Video Ads

Oggi come oggi i video non vengono utilizzati solo per l’intrattenimento ma diventano veicolo di ispirazione e di informazioni in merito all’acquisto di prodotti.

Per questo Google sta lanciando delle nuove opzioni per la Pubblicità su YouTube:

  • TrueView for Reach: unisce il format di Pubblicitario In Streaming classico di YouTube alla semplicità di acquisto basata sulle impression e ottimizzata per la reach. Ideale per massimizzare l’esposizione del brand.
  • TrueView for Action: pubblicità ottimizzata per portare conversioni al sito grazie ad una CTA che appare sul video durante la visualizzazione e rimane dopo che il video è terminato.
  • Nuova strategia di bidding Maximize Lift: utilizza il sistema di Machine Learning di Google e la misurazione continua del brand lift per aiutarti a raggiungere in modo efficiente le persone che hanno maggiori probabilità di considerare il tuo brand dopo l’esposizione a un annuncio.

Novità Rete di Ricerca

“Grazie al Machine Learning oggi Google è in grado di veicolare le pubblicità migliori e più rilevanti per un utente proprio nel momento in cui sta cercando ciò che tu hai da offrire.”
Anthony Chavez ,Product Management Director, Google Ads

La nuove abitudini di ricerca e consumo delle informazioni da parte degli utenti sono state lo spunto per introdurre alcune novità per le campagne Google Ads:

  • Responsive Search Ads: pubblicità flessibili che semplificano la creazione degli annunci e il processo di test. Grazie al Machine Learning queste inserzioni testano diverse combinazioni di titoli e descrizioni per trovare la migliore unione possibile.

Più del 50% degli utenti mobile non acquista su un sito se impiega troppo tempo a caricare.

  • Mobile Landing Page Speed Score: un nuovo indice su una scala da 1 a 10 che valuta le performance di caricamento delle landing page considerando diversi fattori (tra cui le probabilità di conversione). L’indice si aggiorna quotidianamente e viene mostrato in corrispondenza di ogni singola pagina di atterraggio delle campagne.

Oggi più che mai è importante misurare i risultati delle campagne in modo da investire nel modo corretto il budget di marketing che l’azienda ha a disposizione.

In un mondo mobile first con tanti dispositivi connessi e con una media di oltre 3 dispositivi diversi che una persona utilizza costantemente è difficile misurare l’impatto delle campagne di marketing. Per far ciò servono degli strumenti in grado di misurare le attività cross device.

  • Cross Device Reporting e Remarketing in Google Analytics: è un report che combina i dati aggregati delle persone che visitano un sito molteplici volte da diversi dispositivi e permette di avere una vista consolidata sull’intero percorso di navigazione degli utenti.

Novità Smart Campaigns

Il mio team qui a Google ha la mission di aiutare le piccole e medie imprese a crescere con strumenti semplici in modo da restare concentrati sul loro lavoro.
Kim Spalding, GM and Product Management Director, Small Business Ads

  • Smart Campaigns: la nuova soluzione pubblicitaria per le piccole imprese, semplice, che fa risparmiare tempo ed è focalizzata sui risultati. Attraverso l’analisi del sito e della scheda Google My Business, Smart Campaigns permette di creare una campagna pubblicitaria in pochi minuti, con pochissime impostazioni e di veicolarla attraverso la Rete di Ricerca, Google Maps e la Rete Display.

Novità Google Shopping

“Il prodotto giusto, alla persona giusta, nel momento giusto.”
Philip McDonnell, Group Product Manager, Google Ads

  • Feed Automatici per le campagne Shopping: nuovo sistema automatico in grado di creare un feed di prodotti basato sul crawling di un sito, riducendo così le implementazioni tecniche ed i tempi di creazione del feed.
  • Smart Shopping Campaigns: campagne Shopping automatizzate che integrano il remarketing. Grazie al sistema di Machine Learning sono in grado di ottimizzare le conversioni riducendo i tempi di gestione delle campagne. Le Smart Shopping Campaign offrono anche un’integrazione automatica con le principali piattaforme di ecommerce come Shopify in modo da gestire il feed di prodotti in un’unica dashboard.

Nuovi Formati Pubblicitari

“¾ delle persone che eseguono una ricerca locale sul loro smarthphone visitano un negozio correlato nel giro di 24 h”.
Philip McDonnell, Group Product Manager, Google Ads

  • 2 nuovi obiettivi pubblicitari per le Campagne Smart Shopping: Store Visits (visite al negozio) e Acquisizione Nuovi Clienti. Permettono di ottimizzare le campagne per le conversioni sia online che offline.
  • Local Campaigns: permettono di promuovere un business locale attraverso le proprietà di Google (Search, Display, Maps, etc..). Semplifica il processo di collegamento del negozio locale con l’account AdWords e permette di aumentare le conversioni offline di visite al negozio.
  • Hotel Campaigns: nuova formula legata all’Hotel Ads che semplifica il metodo per fare campagne pubblicitarie per gli Hotel massimizzando il ROI.

Ora non ci sono più scuse: sei pronto a potenziare il business della tua PMI con i nuovi servizi di Google?

Stefano Salustri
Digital Sales Trainer