In un post precedente abbiamo spiegato che cos’è. Adesso vediamo come funziona il remarketing, quali sono le features e le piattaforme che operano sul mercato.

 

Dopo aver spiegato di che cosa si tratta e a che cosa serve vediamo quali sono i principali attori e come funziona il remarketing, cercando di individuare alcuni parametri paragonabili tra le diverse piattaforme operanti sul mercato. È bene considerare che le formule a disposizione per il pagamento sono CPM (cost per impression), CPC (cost per click), CPA (cost per action) e che ormai tutte le principali piattaforme tendono a offrire la possibilità di investimenti anche minimi per iniziare l’attività di retargeting. Inoltre, l’Audience Reach (AR) è sempre intesa in senso cross-device: web, mobile e app sono terreno comune di tutte le piattaforme. L’AR indicata per ognuna di esse è puramente indicativa delle principali aree di attività.

Inoltre, sapere come funziona il remarketing in ogni dettaglio tecnico può risultare molto complesso, per questo abbiamo indicato tra le features anche l’assistenza offerta dalle diverse piattaforme: si tratta infatti di un aspetto importante per poter sfruttare lo strumento sempre al meglio delle possibilità che offre.

 

ADWORDS

Caratteristiche
Niente di meglio in circolazione se la maggior parte del traffico proviene da Google. È possibile scegliere il posizionamento di ads su ogni pagina. Lavora su Google e su siti partner, per intenderci quelli su cui gira Adsense.

Assistenza
Chat e telefonica con orari di ufficio lunedì-venerdì 9-18.

Audience Reach
Siti Google Adsense, le app di Android, YouTube.

 

RETARGETER

Caratteristiche
Garantisce un elevato standard di segmentazione del pubblico in base ai comportamenti online, le pagine visitate e i dati demografici. Rispetto alle altre piattaforme, prevede un investimento piuttosto ingente in quanto performante per volumi di traffico elevati.

Assistenza

Ogni utente ha un account manager personale considerato il migliore disponibile.

Audience Reach
Google, Bing, Yahoo, Facebook, Twitter.

 

ADROLL

Caratteristiche
Eccellente interfaccia grafica per l’utente con ottime opzioni di reporting che la rendono estremamente facile da usare. La sua ottimizzazione avviene in base a termini di ricerca del visitatore.

Assistenza
Chat per sottoporre “ticket”.

Audience Reach
La rete Premium AdRoll comprende 500 siti tra cui Google, Bing, Yahoo, Facebook, Twitter, Instagram, oltre all’email marketing.

 

PERFECT AUDIENCE

Caratteristiche
Ottima versatilità e comprensibilità degli strumenti utili alla targettizzazione e segmentazione. Si integra con l’email marketing. Rispetto ad alcuni competitor, ha complessità maggiori per quanto concerne la configurazione, specialmente a proposito dei vari formati di annunci per la pubblicità sui social media.

Assistenza:
Non c’è la versione italiana del sito. Call center attivo in lingua inglese.

Audience Reach
Google, Bing, Facebook, Twitter, email, app.

 

CRITEO

Caratteristiche
È attivo in circa 90 paesi nel mondo per circa 13000 clienti. Tra le case histories citate dal Gruppo sul sito italiano c’è anche quella di Italo che ha incrementato la vendita di biglietti del 15% con Criteo.

Assistenza
Form di contatto

Sull’Audience Reach non fornisce indicazioni puntuali, ma offre implementazioni di design avanzate: con lo strumento Kinetic Design, Criteo si candida a fornire annunci on-brand di forte impatto visivo ottimizzati contestualmente e in real time per ogni singolo utente.

 

CARATTERISTICHE COMUNI

Considerare attentamente il focus di ciò che si vuole realizzare attraverso una campagna di retargeting (chi è il vostro pubblico, di quale budget si dispone) e sapere qual è il canale principale da cui proviene il traffico sul sito, aiuteranno nella selezione delle soluzioni di retargeting che meglio si adattano alle vostre esigenze. Anche se ci sono alcune differenze fondamentali tra i vari servizi di remarketing, altre caratteristiche importanti accomunano tutti.

Il messaggio

È bene cercare di offrire agli utenti un contenuto che risponda ad una domanda/esigenza non soddisfatta durante la loro prima visita al vostro sito. Non serve fornire le stesse informazioni.

Tracciatura

È possibile tenere traccia delle pagine visitate così come delle azioni compiute, tempo sulla pagina, numero di pagine visitate, keywords utilizzate per accedere al sito, quale dispositivo è stato usato, da quale luogo, se la visita deriva da un traffico organico o da inserzioni a pagamento. È quindi possibile indirizzare i messaggi ai visitatori sulla base di uno qualsiasi di questi comportamenti o sulla combinazione di alcuni di essi.

I Cookie

Tutte le opzioni di retargeting lavorano sulla base di un pezzo di codice implementato in ogni pagina tracciata del sito web. Quando un utente finisce sul sito un cookie di inseguimento sarà agganciato al suo computer per poter monitorare e registrare il suo comportamento sul sito stesso.

Segmentazione

Per poter affinare il servizio e potersi avvicinare il più possibile agli obiettivi specifici della campagna, tutte le soluzioni offrono la possibilità di segmentare le liste di retargeting sulla base dei dati demografici dei visitatori e del loro comportamento. Ad esempio, agli utenti che visitano una determinata pagina prodotto o la pagina di un servizio sarà destinata la pubblicazione di annunci specifici per quel prodotto/servizio.

Frequenza di targeting

Tutte le piattaforme offrono la possibilità di controllare la frequenza con cui appaiono gli annunci rispetto alla vostra lista di utenti tracciati. È importante non bombardare (e quindi infastidire) gli utenti. Si stima che una frequenza di circa 15-20 volte/mese sia quella ottimale per raggiungere l’obiettivo: gli utenti possono percepire come aggressiva la strategia del vostro brand o diventare scarsamente reattivi, se non insensibili, ai vostri annunci qualora presenti in quantità eccessive.