2014: natale e acquisti online

Secondo i dati  del Consorzio del Commercio Elettronico Italiano Netcomm e di Human Highway saranno quasi dieci milioni gli italiani che compreranno online i regali di Natale, per un totale di 2,5 miliardi di euro di vendite nell’intero periodo natalizio.  L’analisi è stata condotta sulla propensione all’acquisto sul web di un campione rappresentativo della popolazione composto da uomini e donne over 18 su tutto il territorio nazionale che utilizza la rete almeno una volta alla settimana.

Tra questi ben due milioni dichiarano che compreranno i loro regali di Natale principalmente o esclusivamente on line  e, in base a quanto rilevato dall’analisi delle intenzioni di acquisto, si tratterà di una crescita del 35% rispetto al Natale 2013 (in cui 7,2 milioni di persone hanno utilizzato il canale dell’e-commerce).

Il trend dell’acquisto on line va di anno in anno crescendo, soprattutto negli ultimi 4 anni, segno che questa modalità di acquisto viene apprezzata e lascia soddisfatti gli acquirenti non solo per quanto riguarda i prodotti acquistati ma anche grazie alla possibilità di risparmiare tempo e approfittare di offerte disponibili sul web. La crisi economica e la conseguente attenzione alla spesa da parte delle famiglie italiane ha infatti contribuito al successo e alla diffusione delle vendite a tempo e dei siti di couponing, che permettono di acquistare online, a prezzi molto competitivi, prodotti e servizi di grande qualità.

Il 20% di chi dichiara che acquisterà i suoi regali on line è composto da persone abituate a fare buona parte dei propri acquisti on line; il numero degli e-shoppers infatti, nel nostro paese, è molto cresciuto. Lo confermano i dati relativi agli utenti che hanno comprato on line almeno una volta nella vita, che risultano essere 21,8 milioni , e tra questi 10 milioni sono abituati a comprare online almeno una volta al mese. E’ inoltre importante notare che il 23% degli acquisti provengono da App e quindi provengono da smartphone o tablet. Secondo lo studio di  Netcomm e di Human Highway, infatti, ogni 100 acquisti online 15 sono provenienti da mobile e da consumatori abituati ad acquistare online con maggiore frequenza, tanto da essere stati definiti Superconsumatori, ovvero individui abituati alla multicanalità e con il pieno controllo sui processi di acquisto. Su questo blog abbiamo già parlato di multicanalità e dei nuovi modelli di consumo e di acquisto che iniziano a svilupparsi anche in Italia  ma il Natale 2014 potrebbe essere davvero pieno di click, si stima infatti che un regalo su cinque verrà comprato on line.

Per quanto riguarda invece i settori in cui verranno privilegiati gli acquisti online, secondo la ricerca, le categorie predilette per lo shopping online saranno:  Salute & Benessere, Attrezzatura sportiva, Biglietti di viaggio, Abbigliamento e scarpe, Soggiorni di vacanza.

E nonostante il 18% degli assidui frequentatori della rete si propone di fare meno acquisti dello scorso anno, c’è un 34% degli acquirenti online che è orientato invece a farne di più. Se il 2014 è stato un anno decisamente positivo per l’e-commerce italiano, ci auguriamo che il 2015 lo sia ancora di più, e magari saranno proprio questi acquisti natalizi, invogliati dalla convenienza e dal risparmio di tempo ed energie, a incoraggiare molti utenti a continuare a comprare online, facendo del 2015 l’anno del boom delle vendite online.